Aggiornamento Covid corriere.png  - FAQ ?
You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

PONCHO A MAGLIA AUTUNNALE!

PONCHO A MAGLIA AUTUNNALE!

Buongiorno ragazze!

Trovo che il mese di settembre sia uno dei migliori: le temperature non sono troppo alte, l’autunno inizia a tingersi di colori spettacolari ed è la stagione di un frutto che mi piace tantissimo, l’uva!

A parte ciò, avete notato come in questo periodo durante il giorno si può stare anche a maniche corte, mentre la sera fa un po’ freschino? Proprio il tempo ideale per iniziare a tirare fuori dall’armadio i bolero, le stole e gli scialle.

Non ne avete abbastanza?

Beh, ma allora siete capitate nell’articolo giusto perché vi sto per presentare uno schema non troppo impegnativo per realizzare un pocho a maglia! Il modello originale si trova sul sito Espace Tricot, gestito da Melissa e Lisa, due designer gentilissime che hanno già avuto modo di condividere con noi un loro pattern: vi ricordate il maglione Missoni Accomplished? Cliccando qui, potete recuperare lo schema scritto in italiano.

Tornando al poncho, è stato chiamato The Comfort Zone. Evocativo, vero? Se viene realizzato con un filato morbido si capisce il perché del nome, dato che il capo vi avvolgerebbe in un tenero abbraccio, tenendovi al caldo, come le copertine invernali che usiamo sul divano davanti ad una serie tv.

Lo schema è meno difficile di quanto si pensi. Parte dall’alto con un motivo a coste particolare per il collo, poi prosegue fino al basso con maglia rasata, alternata ad un bordino sempre a coste che prende anche l’ampia fascia finale. Alla fine, il progetto presenterà un piccolo spacco laterale molto elegante e la parte retrostante leggermente più lunga. Ci teniamo a precisare che la vestibilità è molto morbida; quindi, non abbiate paura a scegliere la vostra taglia.

In questa traduzione vi mostreremo quattro taglie principali, ovvero S – M – L – XL.

poncho

Materiale:

-Filato Betulla con effetto monocromatico (5 gomitoli per le tg S-M e 6 per le tg L-XL) oppure Giuggiola in stile tweed (6 gomitoli per la tg S, 7 per la tg M, 9 per la tg L e 10 per la tg XL)

-Ferri circolari n 5 e 6.5, lunghezza 40, 60 e 80 cm

-4 marcapunti

-ago da lana

Legenda:

m = maglia,

dir = diritto,

rov = rovescio,

lav = lavorare,

d.rit = diritto ritorto (invece di entrare davanti col ferro, si entra dietro per prendere il filo),

r.rit = rovescio ritorto (invece di entrare davanti, si entra dal filo dietro, mantenendo sempre il filo da prendere sul davanti del lavoro),

m1l = aumentare una maglia prendendo il filo fra 2 m con il ferro sinistro, da davanti verso dietro,

m1p = aumentare una maglia a rovescio,

m1r = aumentare una maglia prendendo il filo fra 2 m con il ferro sinistro, da dietro verso davanti,

*…* = motivo che si ripete,

SM = saltare il marcapunti

Procedimento

-Con i ferri circolari n.5 lunghi 40cm avviare 76 -80-88-92 m, poi chiuderle a cerchio, facendo attenzione a non attorcigliare le maglie stesse. Con un marcapunti segnalare l’inizio del giro.

-Giro 1: *1 d.rit, 1 rov*

Ripetere il giro 1 fino a raggiungere circa 15 cm di altezza, poi cambiare i ferri e prendere quelli n. 6.5 (sempre stessa lunghezza).

Ora dobbiamo dividere il lavoro in più sezioni, perciò cominciate rimuovendo il marcapunti ad inizio giro, fate 1 dir e riposizionatelo. Procedere così: *1 rov, 1 d.rit* x 4 volte, 1 rov, 1 marcapunti, 29 dir (31, 35, 37), 1 marcapunti, *1 rov, 1 d.rit* x 4 volte, 1 rov, 1 marcapunti, 29 dir (31, 35, 37).

In totale avremo 4 marcapunti che dividono la spalla destra, la parte frontale, la spalla sinistra e la schiena. Nelle spalle, quindi, avremo lo stesso motivo presente sul colletto.

Ora iniziano gli aumenti del raglan (ricordatevi di cambiare i cavi dei ferri man mano che le maglie aumentano sul lavoro).

Giro 1: *1 rov, 1 d.rit* x 4 volte, 1 rov, SM, 1 dir, m1l, lav dir fino ad 1 m prima del marcapunti, m1r, 1 dir, SM, *1 rov, 1 d.rit* x 4 volte, 1 rov, SM, 1 dir, m1l, lav dir fino a 1 m prima del marcapunti, m1r, 1 dir. (tot 4 aumenti).

Per quanto riguarda la tg S, il Giro 1 è sufficiente farlo una volta sola. Per le tg M-L-XL andrà ripetuto rispettivamente 7-15-23 volte. Alla fine, avrete 9 m sulle spalle per tutti, mentre per il pannello davanti/dietro saranno 31-45-65-83 m.

Giro 2: *1 rov, 1 d.rit* x 4 volte, 1 rov, SM, lav dir fino al prossimo marcapunti, SM, *1 rov, 1 d.rit* x 4 volte, 1 rov, SM, lav dir fino a fine giro. (nessun aumento)

Alternare i giri 1 e 2 per 28 volte nella tg S e 29 volte in tutte le altre.

Ecco quante maglie avrete dopo questa parte: 9 per le spalle (tutte le tg) e 87-103-123-141 per i pannelli davanti/dietro.

Ora si lavora sulla lunghezza del poncho, perciò potete ripetere il giro 2 quante volte preferite. Per renderlo simile a quello in foto, ecco quante ripetizioni del giro 2 dovrete fare: 24-20-14-8.

Ritorniamo ad usare i ferri più piccoli, ovvero n.5. Ricordiamoci che adesso dobbiamo impostare gli spacchi laterali!

Impostazione Riga 1: *1 rov, 1 d.rit* x 2 volte, m1p, *1 rov, 1 d.rit* x 2 volte, 1 rov, SM, alternare 1 d.rit e 1 rov fino a 1 m prima del marcapunti, 1 d.rit, SM, *1 rov, 1 d.rit* x 2 volte, m1p. Girare il lavoro! (tot 2 aumenti)

Impostazione Riga 2: *1 dir, 1 r.rit* x 2 volte, 1 dir, SM, alternare 1 r.rit e 1 dir fino a 1 m prima del marcapunti, 1 r.rit., SM, *1 dir, 1 r.rit* x 2 volte, 1 dir.

Spostare 97-113-133-151 m su un filo di scarto o su un ferma-maglie, poi riprendere la parte frontale del lavoro e fare come segue:

Riga 1: *1 rov, 1 d.rit* x 2 volte, 1 rov, SM, alternare 1 d.rit e 1 rov fino ad 1 m prima del marcapunti, 1 d.rit, SM, *1 rov, 1 d.rit* x 2 volte, 1 rov. Girare il lavoro.

Riga 2: *1 dir, 1 r.rit* x 2 volte, 1 dir, SM, alternare 1 r.rit e 1 dir fino a 1 m prima del marcapunti, 1 r.rit, SM, *1 dir, 1 r.rit* x 2 volte, 1 dir. Girare il lavoro.

Ripetere la Riga 1 e 2 fino a raggiungere la lunghezza di circa 12,5 cm, poi chiudere il lavoro. A questo punto rimane da completare solo il pannello dietro, che sarà leggermente più lungo.

Quindi riprendere le maglie che avevamo messo da parte, porsi sul davanti del lavoro e alternare la Riga 1 e 2 appena spiegate, fino a raggiungere circa 16,5 cm. Alla fine, chiudere anche queste maglie.

Bene ragazze, il vostro caldo e morbido poncho è finito!

Vi renderete conto che questo schema è più difficile da spiegare che da realizzare direttamente. Non vediamo l’ora di vedere i vostri modelli nel nostro gruppo Facebook ufficiale!

Alla prossima!

Julia

 

Categorie

Archivio

Articoli popolari

Articoli recenti

Latest Comments

Tags Post