Aggiornamento Covid corriere.png  - FAQ ?
You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Un morbido abbraccio per i nati prematuri

Un morbido abbraccio per i nati prematuri

Buongiorno ragazze!

Oggi vi racconto la storia di mamma Ilaria e papà Alberto, due genitori come tanti in attesa della nascita della loro prima bambina Alice. Il termine sarebbe stato alla fine dell’estate, ma al settimo mese Ilaria sente le contrazioni e si reca velocemente in ospedale. E’ in travaglio! Ma come? E’ troppo presto! La piccola nasce, piccina piccina, ma sta bene, per la gioia dei genitori che, però, non possono portarla a casa perché Alice deve stare in incubatrice fino a quando non sarà pronta a vivere nel mondo esterno. Vorrebbe tanto stare tra le braccia calde e piene di affetto di mamma e papà, ma dovrà ancora pazientare.

La storia di Alice è una delle tante e ad un certo punto si intreccia con quella di Laura Nani che, dopo aver sbagliato la taglia di una scarpina ai ferri per neonati, ha l’idea fantastica di donarla ai bambini nati prematuri che si trovano nei reparti TIN (Terapia Intensiva Neonatale) degli ospedali italiani.

Ecco quindi Mani di Mamma con sede a Reggio Emilia. Si tratta di un’associazione odv , basata su offerte volontarie, che unisce la passione di tante donne ad un atto d’amore volto a dare calore a dei bambini che lottano per guadagnarsi il proprio posto nel mondo.

Da diverso tempo questa meravigliosa iniziativa ha coinvolto anche noi di Filati Romance grazie a Marisa Lanzi e Maria Cristina Mascazzini, rispettivamente presidente e vice-presidente di Mani di Mamma, nonché ambasciatrice e segretaria responsabili della zona di Reggio Emilia che, dopo aver letto un articolo di presentazione su Redacon.it del mio corso base di maglia, mi hanno contattata per una collaborazione. 

Nel corso degli anni le volontarie che realizzano capi a maglia/uncinetto per questi piccini sono aumentate notevolmente estendendo l’impegno in tutta Italia, da nord a sud.

Incontri dal vivo per Mani di Mamma

Nel giro di pochissimo, abbiamo coinvolto altre volontarie dando vita a diversi eventi che si sono susseguiti nel corso dei mesi precedenti. Primo fra tutti il gruppo Facebook CrochetRomance KAL Mani di Mamma dove poter scaricare schemi di lavorazione, chiedere consigli e postare i propri lavori per Mani di Mamma. Periodicamente ci siamo incontrate con le altre volontarie: ad aprile nel Comune di Cavola (RE), grazie a Paola Belli dell’associazione Quarta Dimensione, dove abbiamo incontrato le responsabili di zona Marisa Lanzi e Maria Cristina Mascazzini, la cui intervista è disponibile sul mio canale YouTube di Crochet Romance, e dove abbiamo anche raccolto tutti i lavori eseguiti; poi a settembre sempre a Cavola di Toano nella biblioteca della Quarta Dimensione e infine, l’appuntamento più recente risale a questo mese a Castelnovo ne’ Monti (RE), dove ci siamo trovate in occasione dell’evento Ciao Mamma per lavorare a maglia e uncinettare insieme, in compagnia di tutte le mamme e amiche, oltre che delle ambasciatrici.

Abbiamo già in programma altri incontri e il prossimo avrà luogo a Cola (RE) a gennaio/febbraio 2020 aperto a chiunque desidera partecipare.

Hai deciso anche tu di contribuire a questa magnifica iniziativa, coniugando la tua passione ad un gesto pieno d’affetto per questi dolci fagottini? Allora prendi carta e penna perché è giunto il momento di entrare nel merito del nostro lavoro.

Doudou Polipetto

Cosa realizziamo per Mani di Mamma? Sulla base dei modelli studiati e messi a punto da Laura Nani e altre designer, realizziamo copertine, sacchi nanna, doudou e capellini che vengono consegnati a mano gratuitamente dalla stessa associazione Mani di Mamma all’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia e inviati anche in altri ospedali che ne hanno necessità.
Vengono spedite copertine anche in Afghanistan e alcuni kit a Gerusalemme. Sul nostro blog è presente un articolo con schema completo e video tutorial per realizzare un set che comprende un sacco nanna e il cappellino abbinato, ma potete consultare uno qualsiasi dei modelli richiedendo l’iscrizione al gruppo ufficiale di Facebook di cui abbiamo parlato sopra oppure scrivendo direttamente a me crochetromance@gmail.com.

E’ fondamentale usare filati 100% lana merinos baby oppure cotone, adatti per la pelle delicatissima di questi bambini che, grazie a questi lavori, possono sentire il calore di un abbraccio trovandosi in mezzo a tanti simpatici colori.

Vorresti partecipare, ma non sai lavorare a maglia o uncinetto? Non ti preoccupare, perché se lo desideri puoi semplicemente donare dei gomitoli di lana o cotone, acquistabili anche sul nostro sito Filati Romance, che verranno utilizzati dalle stesse volontarie di Mani di Mamma per produrre i capi da dare ai nati prematuri.

Ogni anno servono più di 360 lavori solo nella provincia di Reggio Emilia (ci sono ben 20 culle solo nell’Arcispedale di Santa Maria Nuova), mentre sono più di 770 in tutta Italia le culle coperte dalle creazioni delle volontarie di Mani di Mamma che vengono spedite immediatamente dove sono necessarie. Insomma, una storia iniziata con un po’ di paura e incertezza, ha avuto il suo lieto fine. Un gesto d’amore che non solo accompagna questi neonati, ma dona anche conforto ai genitori, fatto da un grande abbraccio morbido di madri, nonne e amiche alla quale puoi unirti anche tu.

Per qualsiasi domanda non esitate a contattarmi! Intanto vi do appuntamento al prossimo articolo!

Un abbraccio,

Lisa

E’ severamente vietato copiare parzialmente o totalmente questo articolo senza autorizzazione esplicita e scritta di Filati Romance

Categorie

Archivio

Articoli popolari

Articoli recenti

Latest Comments

Tags Post